Per informazioni e prenotazioni
Chiama lo 0027 716 123 637

Non riesci proprio a venire? Regalati un corso e-learning con le nostre insegnanti madrelingua!

maggio 2012

  Come si mangia in Sudafrica? E’ una delle domande più ricorrenti, assieme ai dubbi sulla criminalità (che nella Provincia del Western Cape in particolare non è maggiore di una qualunque città europea, Milano compresa) e a quelli sul clima (al quale dedicheremo il prossimo post). L’altra domanda ricorrente è anche su che tipo di inglese si parli da queste parti: il post successivo a quello sul clima, parlerà proprio dell’inglese sudafricano. Che è molto inglese, così...
  Cape it easy entra nelle classifiche del sito classlife: come dice lo stesso sottotitolo, il sito del gruppo Class presenta classifiche del meglio in materia di moda, cultura, motori, wellness, sapori, arte, design, viaggi e chi più e ha più ne metta.  Qui sotto riportato il testo dell'articolo che invece qui si può leggere direttamente dal sito. Buona lettura.   Cape it Easy è un progetto nato dalla conoscenza profonda del Sudafrica, dei luoghi e delle culture locali. È...
  E' iniziato l'inverno, qui in Sudafrica, con questa giornata di pioggia che ogni tanto si ferma, lascia spazio al sole, ti vien voglia di gelato (a Stellenbosch hanno appena aperto una nuova gelateria piena di gusti e caramelle da buttarci sopra) ma poi riprende il sopravvento il bisogno di una bevanda calda, magari il tipico Roiboos che si consuma con i biscotti secchi dei vecchi pionieri. Ma che sia iniziato l'inverno (che dura si e no tre mesi, con temperature giornaliere...
  “Ciò che più mi piace del giornalismo è condividere con gli altri le cose belle che ho visto… In fondo, organizzando viaggi a Stellenbosch farò un po’ questo… A me piace vedere, decantare, racconare, continuerò a farlo con l’Africa Time…”. Sono alcuni stralci di questo gentile articolo pubblicato su uno dei settimanali della mia area d’origine, Seregno, Brianza. Sergio Lambrugo ha inquadrato bene lo spirito che sta dietro al...
  Rispetto al 2010 i turisti arrivati in Sudafrica sono cresciuti del 3,3%: sono stati 8milioni e 400 mila gli stranieri attratti dalla Table Mountain e dai grandi parchi del Nord, come dalle splendide località sulla costa atlantica e su quella indiana e poi via nell’entroterra. Sono aumentati anche gli italiani, tradizionalmente poco presenti in Sudafrica anche per via della mancanza di voli diretti: e infatti è questo uno dei problemi indicati da Marthinus van Schalkwyk, Ministro...

Non riesci proprio a venire? Regalati un corso e-learning con le nostre insegnanti madrelingua!